Di sogno in sogno: un nuovo viaggio dentro le emozioni

La maniera più bella per mostrare gratitudine alla vita è sicuramente quella di poter condividere con altri le proprie gioie e le proprie scoperte.

Quando circa quattro anni fa mi sono imbattuto nello psicologo argentino Lucas Malaysi la mia vita è cambiata profondamente o meglio sono cambiato molto io ed il mio modo di guardarla.

Cambiando lo sguardo, sono cambiati i pensieri e le emozioni piacevoli hanno invaso la mia quotidianità.

Il buon Lucas coltiva il sogno, attraverso la Fundacion Educacion Emocional,  di mettere al centro del dibattito pedagogico la centralità delle emozioni ed è riuscito a far giungere nel parlamento argentino una proposta di legge per rendere obbligatoria l’educazione emozionale in tutte le scuole.

Siccome non ho mai creduto a chi sostiene che non si possa copiare ho deciso di provare a seguire lo stesso sogno qui in Italia. Le cose belle vanno diffuse e condivise, se poi tra esse c’è uno strumento in grado di migliorare le persone e la loro vita penso proprio non possiamo esimerci.

Da qualche anno porto in giro per l’Italia dei corsi sull’educazione emozionale e devo dire che il feedback è stato entusiasmante. tutto questo è stato per me un grande stimolo a studiare ancor di più questa materia così interessante e cosi’ dopo essermi formato sull’educazione Emozionale , proprio con Lucas Malaysi, ho deciso di frequentare anche un corso su Neuroeducazione e emozioni presso l’Università argentina di Cordoba. Sono state due esperienze formative illuminanti e non faccio altro che leggere libri che parlano di cuore e cervello e sopratutto di osservare i bambini e le bambine e gli adulti intorno, alla luce delle nuove conoscenze apprese.

Spero di essere pronto allora per dare il mio contributo per creare una nuova cultura circa questi temi e per questo ho creato la pagina Educazione Emozionale  (https://www.facebook.com/Educazione-Emozionale-318970932277090/?modal=admin_todo_tour ) e il 13 gennaio terro’ in Piccola Polis un nuovo corso di formazione che parlerà di Neuroeducazione ed Educazione Emozionale. Sto lavorando anche ad altre sorprese e in primavera uscirà il mio nuovo libro che ho scritto proprio col cuore e con lo scopo principale di condividere le intense emozioni che ho provato negli ultimi anni.

L’educazione emozionale è una strategia educativa complessa che non si limita solo ad alcune attività con i bambini ma che si presenta come un approccio sistemico che intende lavorare oltre che con i piccoli anche e sopratutto con gli adulti presenti nella loro vita. Stiamo sperimentando questo approccio in Piccola Polis e all’Asilo nel bosco e quello che stiamo vedendo chiaramente, già ampiamente dimostrato da alcune ricerche , è che essa migliora non solo il benessere dei bambini ma anche il loro rendimento scolastico dotandoli di alcuni strumenti fondamentali per l’apprendimento. Le emozioni sono un mondo senza fine, forse per questo mi piacciono molto, e se ne avrete voglia, passo passo, lentamente lo scopriremo insieme.

buona nascita a tutti/e

2 thoughts on “Di sogno in sogno: un nuovo viaggio dentro le emozioni

Rispondi a Jonathan Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *